Il nostro sito utilizza i cookie. Entrando si accettano i termini e le condizioni di utilizzo dei cookie.

Rivoluzione industriale 4.0 all'ITIS E. Mattei

Rivoluzione industriale 4.0 all'ITIS E. Mattei

 

 ragazzi1 mini  Un gruppo di ragazzi della 5A meccatronica dell'ITIS, Michele Pozzi, Denis Romedi, Luigi Cristiani, sta sviluppando un progetto (articolo de La Provincia di Sondrio) per la realizzazione di un motore turbo jet. motore mini 

 Il lavoro è finalizzato alla preparazione della tesina di fine anno da presentare all'esame di stato, ma l'argomento è talmente interessante e attuale che gli stimoli non mancano certamente. I successivi sviluppi dell'idea prevedono inoltre la collaborazione con gli alunni dell'indirizzo chimico per la messa a punto di un carburante adeguato al motore, con gli studenti di informatica e di elettronica per il controllo dell'apparato.

Gli studenti si stanno confrontando con le complesse problematiche legate al sistema, in particolare con lo studio del ciclo di lavorazione delle turbine applicate al motore. Questa attività è proprio uno dei cardini dell'indirizzo di Meccanica e Meccatronica, scelto dai ragazzi.
Michele, Denis, Luigi, sotto la guida del loro insegnanti, sono quindi concentrati in un lavoro di gruppo che prevede la formalizzazione dell'idea, lo studio tecnico, il disegno CAD e la realizzazione dei pezzi che costituiranno il motore.
In questi giorni stanno completando il disegno delle parti, corredato da misure e caratteristiche specifiche. Nella loro attività gli studenti hanno anche prodotto prototipi di alcune componenti con le stampanti 3D di cui è dotata la scuola. E' poi prevista la realizzazione dei pezzi in metallo avvalendosi dei torni e delle fresatrici a controllo numerico dell'istituto. Alcune lavorazioni, tuttavia, sono altamente specializzate e richiedono strumenti molto evoluti, non presenti nei laboratori dell'ITIS. Gli alunni sono quindi costretti a farli produrre da aziende del settore dotate di centri di lavoro avanzati. E' ferma intenzione dell'istituto acquistare macchinari moderni per adeguarsi alle tendenze della cosiddetta "Rivoluzione industriale 4.0" ma, come spesso accade, le disponibilità economiche sono limitate. E' per questo che l'ITIS Mattei lancia un appello a enti e aziende del settore che volessero contribuire alla spesa o dare la propria disponibilità all'utilizzo di macchinari specialistici dando vita a una collaborazione con il nostro istituto.
Con sistemi a controllo numerico di ultima generazione, quindi, i ragazzi potrebbero partecipare a progetti che coinvolgono aziende della zona, collaborando ad attività produttive e a realizzare veramente quel tanto auspicato avvicinamento tra scuola e mondo del lavoro.
L'ITIS ritiene molto importante abituare i ragazzi alla progettualità, alla sfida intellettuale, ai processi innovativi, a dare spazio alle proprie inclinazioni, a realizzare le proprie idee. La scuola deve quindi fornire anche gli strumenti perché uno studente possa fare crescere la propria creatività, possa esprimersi al meglio con i propri progetti ancor prima di entrare nel mondo del lavoro o di iniziare l'università: un contributo per far progredire in aree strategiche di alto valore, come quelle della “Fabbrica 4.0”, il nostro paese.