Il nostro sito utilizza i cookie. Entrando si accettano i termini e le condizioni di utilizzo dei cookie.

INCONTRI con gli ESPERTI

INCONTRI con gli ESPERTI

visuality logo  Venerdì 30 ottobre è iniziato il programma di incontri con gli esperti per il dipartimento di informatica dell'ITIS.  E' venuta a farci visita  Visualitysoftware, una azienda che sviluppa programmi per il mondo Apple, e in particolare app per  il settore mobile.

visuality2  visuality1  visuality3 

Michele Longhi, il responsabile della società, ha brillantemente presentato le attività che vengono svolte all'interno del suo gruppo (v. articolo de "La Provincia di Sondrio"), tenendo gli studenti della scuola (40 ragazzi delle tre quinte) incollati  alle sedie con la sua accattivante capacità  oratoria.

 

 Dopo aver frequentato proprio l'ITIS Mattei (il prof. Moraschinelli era uno dei suoi insegnanti), Longhi ha iniziato a lavorare per poi riprendere a studiare informatica per diversi anni. Si è specializzato frequentando dei corsi a Stanford, in California.

Ha lavorato nel mondo dell'IT in molteplici  settori per un trentennio in giro per l'Italia e ora, con la nuova sede di Morbegno, ritorna in Valtellina, dove ha in programma di espandere il team soprattutto con giovani talenti locali.

I ragazzi hanno subito apprezzato la presentazione, sia per i contenuti, legati ad aspetti tecnici ed economici del mondo IT, sia per il modo diretto e  i toni arguti del signor Longhi.

Assistito dalle sue collaboratrici, per più di  tre ore il responsabile ha spiegato come nasce un progetto, come lo si sviluppa, come lo si lancia sul mercato, motivando scelte strategiche e tecniche, come ad esempio avere optato per una singola piattaforma, Apple nel suo caso, verticalizzando fortemente la produzione del software.  

Alcune applicazioni di successo della società sono ad esempio relative al mondo della ristorazione, al computo metrico, alla vendita dei vini nonché al loro abbinamento ai cibi, per arrivare alle agende legali per avvocati e alle applicazioni per allenatori di calcio professionisti.

Il caso di studio mostrato è stata una vera e propria analisi del ciclo di vita del software, calata in una situazione reale, non descritta come si trova sui libri di scuola!

La app "Presto" è un programma destinato ai sistemi mobili per le ordinazioni in ristoranti, gelaterie, locali ecc.  Ad oggi sono circa 70.000 le installazioni dell'applicazione, che è nata nel 2012 e che vede ora la versione 2.0, completamente riscritta e ridisegnata per iOS 8 e pronta per iOS 9,  per iPad, iPod Touch e iPhone.  Lo sviluppo ha richiesto il contributo di più persone, come ormai accade in tutti i settori della tecnologia, con un efficiente metodo di suddivisione del lavoro di squadra, di assegnazione dei ruoli, di interazione tra i componenti del progetto per tenere sotto controllo la crescita del sistema.

Grazie anche a evoluti strumenti software automatici per il governo del lavoro, il team ha portato avanti l'analisi dei requisiti, l'analisi funzionale, il programma temporale facendo progredire un progetto solido che è sfociato in un modello di businnes studiato nei dettagli per il mondo delle app.

Il relatore ha sottolineato l'importanza dello studio preliminare del problema, dell'interazione con il cliente, i commenti e le impressioni di tutto il gruppo di lavoro durante lo sviluppo, il processo iterativo di verifica dei prototipi, di messa in evidenza dei difetti, la relativa correzione, fino ad arrivare al prodotto finale.

Il signor Longhi è entrato nei dettagli analizzando le varie fasi.

Il design comprende lo story-board (in sostanza le schermate dell'applicazione e le loro relazioni), la creazione dei Mockups (versioni di prova delle schermate, con funzioni dimostrative), la modellazione dei dati (schemi UML, entità, relazioni ecc.), i prototipi per l'interazione con l'utente.

Lo sviluppo,  finalmente, viene realizzato con lo strumento "Xcode" della Apple, potentissima piattaforma composta dall'ambiente, dal linguaggio e dal framework.

La fase di test produce e controlla gli eseguibili di prova per gli sviluppatori, le versioni Beta interne, anche per soggetti esterni al team, le versioni Beta pubbliche, su invito, per un riscontro completo e analitico del software.

La fase di test, ha spiegato il sig. Longhi, è veramente fondamentale per il feedback che fornisce, perché consente di  rivedere il progetto per analizzare eventuali problemi, risistemare il programma o la componente del design ecc., così da approdare alla versione finale e all'immissione sul mercato.

Alla fine dell'apprezzatissima presentazione, la società ha invitato gli studenti interessati a prendere contatto o a recarsi direttamente presso la sede aziendale per "curiosare" un po', per collaborare in vista di approfondimenti come "tesine" o stages, per partecipare a piccoli interventi e/o progetti.

Un applauso finale ha salutato il sig. Longhi e le sue collaboratrici, a sottolineare il gradimento dell'intervento.

Nell'ambito di questa iniziativa dell'ITIS che propone incontri con esperti, a breve verrà a trovarci un responsabile del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), il quale ci parlerà di elaborazioni di immagini satellitari.

 GBT

visuality1

visuality2

visuality3